OGame: La fine di un’era?

 
 

OGame

Anno siderale 321.2013 –

In una sperduta galassia di un universo remoto un soldato entra correndo nella sala di comando del suo sovrano “Mio Signore sono tornati!”,  il sommo comandante quasi infastidito dall’irruzione rispondeva “Chi? Chi sono tornati soldato?”, “Gli Svevion, mio Signore, vogliono incontrarla, dicono di esser in grado di offrirci ricchezza eterna!”.

Gli Svevion erano considerati i creatori degli universi, una razza aliena in grado di modificare la materia, capaci di distruggere intere civiltà con il gesto di un solo dito, padroni del mercato intergalattico di risorse. Perchè volevano aiutare lui continuava a domandarsi il sovrano mentre li attendeva nella sala del gran consiglio, cosa aveva lui da offrir loro in cambio?

Giunsero dinanzi a lui, alti ed imponenti, e, senza dargli il tempo di aprir bocca, il loro leader esordì “Comantante Nabbuz II di Nabboner, zono CoMeR, vice Mercante Generale di Svevion, il mio zignore a te mi infia per offrire alla tua genze rizorze eterne, in campio ti materia ozcura pozziamo dare te tutto il metallo, cristallo e teuterio che tuoi depoziti contenere pozzono!”, “Materia oscura? Tutto qui? Il mio esercito sarà potente, potrò finalmente vendicarmi delle scorrerie di Progamio” penso fra se Nabbus II, “Accettiamo la vostra offerta CoMeR, faremo avere a voi Svevion tutta la materia oscura di cui avrete bisogno!”, detto ciò si congedò dai suoi ospiti per dirigersi alla sala di comando.

“Ammiraglio prepari le nostre flotte per il salto dimensionale!” – ordinò  – ” È giunta l’ora di una nuova spedizione verso il piano astrale R.E.A.L., giunti li troveremo la materia oscura che ci serve nei dintorni del buco nero C.C. della galassia ViZa”.

Quello che Nabbus II non sapeva era che emissari degli Svevion erano giunti su tutti i pianeti degli O-verse, e scene simili a quella della sua sala di comando stavano avvenendo alle corti di tanti altri imperatori spaziali, come ad esempio sul pianeta BBK dove l’imperatore Bimbo II, conosciuto anche come “BimboMK”, aveva anchegli ordinato un raid nel piano R.E.A.L., nello specifico le sue flotte si dirigevano verso i buchi neri gemelli noti come “Borsellino di M.a.M. & P.a.P.”.

Da li a poco il terribile piano degli Svevion si sarebbe compiuto: gli umanoidi si sarebbero annientati l’un l’altro con le risorse da loro fornite, riempiendo i loro boccali con il nettare a loro grato, l’oscura materia.

Mentre tutto ciò accadeva, in un pianeta del piano R.E.A.L., un imperatore del passato, esiliato da secoli dall’O-verse, tristemente ricordò le parole del profeta Usr: “Verrà il giorno in cui sarà facile ottenere la ricchezza eterna, ma quei giorni temere dovrete, felicità non porteranno, essi saranno infatti i precursori della fine, i precursori dell’oscurità che tutti gli universi inghiottirà”…

Era il 2005 quando iniziai a giocare ad OGame, mai stato un Top player ma mi divertivo, ne amavo la community al punto da donare per qualche anno il mio tempo allo staff di gioco, su OGame ho conosciuto tante persone, alcune sono andate, altre son rimaste. Sono pienamente cosciente che la GameForge sia una società e non un’associazione benefica, motivo per cui han pieno diritto di valutare tutte le misure necessarie per mantenere il gioco “profitable”, e come è stato dimostrato da tanti giochi (esempio quelli social su FB) sempre più spesso i player sono disposti ad assumere un atteggiamento Pay2Win, comprandosi quanto necessario per raggiungere i loro obiettivi, ma l’annuncio dato con la patch log della versione 5.7 di OGame, la possibilità di acquistare le risorse tramite la M.O., mi mette un po di tristezza, sa tanto di carta finale per  “mungere quanto possibile la vacca” prima della chiusura definitiva di un gioco che in europa ha fatto la storia dei Browser Game.

Con una lacrima vi linko il changelog sul forum ufficiale di OGame

Scusatemi lo sfogo
KevinThE_MiNiMiZeR

 

 

About the_minimizer

Sviluppatore web 28enne, con una passione per il PC Gaming iniziata nei primi anni 90 su un Commodore PC1 ed evolutasi man mano con la tecnologia a sua disposizione, oggi player di World of Warcraft e Diablo III con qualche scappatella su simulatori automobilistici
Questo articolo è stato postato in Browsergame e taggato come , . Salva nei preferiti il permalink.