lel eg eg ed gedeadfeadfedvg dgedf gedf gfedgs fedgedsfdw rdefws fedsf ws edfw dsedgedafw srfaedf wsd rhaefws dgeafd wsgredgas wd fdsfsddgfsd

 
 

GO Extender, una manna dal cielo per le vostre incubatrici

GO ExtenderCome anticipato nella precedente pagina, Pokémon GO per funzionare correttamente ha bisogno di essere tenuto attivo sul display, aumentando i consumi della batteria dello smartphone (i produttori di PowerBank ringraziano) e rendendo un incubo voler riporre quest’ultimo in tasca.
GO Extender, disponibile sul PlayStore per Android, è un’applicazione che permette di tenere il gioco attivo anche quando avete lo smartphone in tasca o in borsa: sfruttando i sensori del dispositivo, principalmente giroscopio e sensore di prossimità, GO Extender posiziona un overlay nero davanti al gioco abbassando al contempo al minimo la luminosità dello schermo, impedendo dunque touch accidentali e risparmiando batteria, sopratutto sui dispositivi dotati di schermi AMOLED dove lo schermo sarà a tutti gli effetti “spento”. Di per se l’applicazione si presenta come un semplice pannello di impostazioni dove potrete scegliere di quali avvalervi ad esempio potendo dunque scegliere se attivare o disattivare l’overlay, se attivarlo solo in base al sensore di prossimità o anche qualora lo smartphone sia rivolto verso il basso, se disattivare automaticamente i suoni.

L’applicazione è gratuita ma per utilizzare alcune delle impostazioni dopo un periodo di prova iniziale dovrete attivare la modalità “Full” acquistandola in-app al prezzo di 1,59€. Se giocate tanto e siete stanchi di non riuscire a schiudere le uova senza dover percorrere molti più chilometri di quelli richiesti, vi consiglio assolutamente di installarla, e dopo i 30giorni di prova potrete decidere se la modalità Full vale il piccolo prezzo da pagare.

 

About the_minimizer

Sviluppatore web 28enne, con una passione per il PC Gaming iniziata nei primi anni 90 su un Commodore PC1 ed evolutasi man mano con la tecnologia a sua disposizione, oggi player di World of Warcraft e Diablo III con qualche scappatella su simulatori automobilistici
Questo articolo è stato postato in Generic. Salva nei preferiti il permalink.