Aion: aggiornamenti sulla patch4.0

 
 

Dalla corea arrivano aggiornamenti sulla patch4.0 di Aion attualmente in fase di sviluppo, in particolare alcuni video sulle nuove classi e qualche preview su nuove spell e abilità, vediamoli nel dettaglio

Con la 4.0 verrà aumentato il livello massimo raggiungibile dai personaggi, passando da 60 a 65, e con ciò arriveranno nuove spell e abilità (tra parentesi la classe che potrà usarle)

Le abilità “Survival Reinforcement” saranno fondamentali nella regione di Katalam, una nuova zona PVP:

  • Magical Defense (Gladiator): Da un boots momentaneo alla propria Magic Suppression in cambio di un minimo decremento di Magic Resistance
  • Sudden Dash (Ranger): Permette di teleportarsi in avanti cancellando tutti gli effetti negativi che interessano i movimenti
  • Full Spirnt (Cleric): Aumenta temporaneamente la propria velocità di movimento
  • Time-Space Escape (Chanter): Permette di teleportasi e diminuire temporaneamente la propria aggro

Le abilità “RvR reinforcement” aumentano la potenza d’attacco e saranno utili per i siege warfare:

  • Judgment Strike(Templar): Un possente attacco su un singolo target
  • Berserk Strike Down (Gladiator): Permette di effettuare un balzo fino ad un avversario lontano e colpire il terreno danneggiando tutti i nemici nell’area
  • Sneak Attack (Assassin):  Permette di infliggere danni pesanti su un nemico, stunnandolo qualora lo si colpisca da dietro, ma può essere usato solo se si è in stealth
  • Delayed Heat Explosion (Sorcerer): Danneggia tutti i nemici in in un’area selezionata attaccandola 3 volte con una cometa infuocata dopo un lasso di tempo predefinito
  • Elemental Storm (Spiritmaster): Permette allo spirito di danneggiare i nemici nell’area e successivamente respingerli. Lo spirito sparirà dopo aver effettuato la spell

Un nuovo tipo di skill che verrà introdotto sono le “Charged“. Le abilità di questa categoria avranno un effetto più potente quanto più sarà il tempo che si dedicherà al loro cast, lasciando dunque il player a decidere a seconda della necessità quando usarle al massimo della loro potenza o quando optare per un cast più corto ed un effetto più leggero:

  • Induce Sleep (Sorcerer): Permette di addormentare il target selezionato, più sarà il tempo impiegato nel cast quanto più tempo resterà addormentato il target
  • Healing Splendor/Healing Storm (Cleric): Permette di curare tutto il proprio gruppo, la quantità di cure che ciascun target riceverà sarà maggiore se si dedicherà più tempo al cast
  • Lethal Strike (Chanter): Permette di raccogliere energie da utilizzare in un potente attacco. Più energia si raccoglie, più sarà devastante l’attacco

Un mesetto fa avevamo parlato delle 3 nuove classi previste con la nuova versione, oggi vi mostriamo alcuni video di preview per 2 di esse:

Bard (ex Musician)

Gunner

Personalmente devo dire che il gameplay del Gunner con le due pistole mi ricorda molto il Thief di GuildWars2 con le pistole equipaggiate, mentre il Bard sembra molto interessante quanto alternativo ai soliti “caster”

Chiudiamo questa carrellata di preview con un concept art delle nuova regione, Katalam

Ricordatevi che essendo il gioco nella sua fase di sviluppo, tutte le informazioni attualmente disponibili sono soggette a possibili cambiamenti. Non è ancora disponibile una data d’uscita della nuova versione nella patria dell’NCSoft, la corea, quindi i più curiosi dovranno attendere ancora un bel po, sopratutto coloro che giocano sui server AION-free-to-play (Gameforge) attualmente fermi alla versione 3.0 del gioco rispetto ai server statunitensi dove attualmente è disponibile la 3.5 ed è previsto per domani 5 Dicembre il rilascio della 3.7.

About the_minimizer

Sviluppatore web 28enne, con una passione per il PC Gaming iniziata nei primi anni 90 su un Commodore PC1 ed evolutasi man mano con la tecnologia a sua disposizione, oggi player di World of Warcraft e Diablo III con qualche scappatella su simulatori automobilistici
Questo articolo è stato postato in Aion, Preview e taggato come , , , , , . Salva nei preferiti il permalink.